Informazioni

EMERGENZA COVID-19

°noi ci siamo

A partire dal 9 marzo, molta parte delle attività produttive sono state sospese per fronteggiare la grave emergenza sanitaria e questo ha fatto si che anche le nostre attività ne siano rimaste profondamente condizionate.
A seguire pubblichiamo quindi una serie di chiarimenti relativi allo svolgimento dei corsi e alla situazione dei pagamenti.

PREMESSA

Il calendario previsto dal regolamento prevede per tutto l’anno accademico la somministrazione di 16 + 16 lezioni settimanali. Possibilità di recuperare 2 lezioni. 

Questo calendario terminerebbe entro la metà di maggio. A partire da metà maggio è quindi possibile recuperare le eventuali 2 assenze personali e le assenze effettuate dal docente; è, ovviamente, anche possibile proseguire con ulteriori lezioni (in accordo con il docente) fino a fine giugno

CASI SPECIFICI E SITUAZIONE ATTUALE

La scuola si è attivata celermente per poter offrire, a coloro che ne fossero interessati, la possibilità di seguire le lezioni online. E’ stato verificato che la qualità delle lezioni offerte fosse all’altezza dei nostri requisiti e, in caso affermativo, è iniziato questo nuovo percorso.

A seguire le linee guida per frequenze e modalità di pagamento per gli allievi:

PER COLORO CHE NON SEGUONO LE LEZIONI ONLINE

I pagamenti vengono considerati e conteggiati fino alla prima settimana di marzo (quando vi è stata la chiusura)

A ciascun allievo verrà comunicato dalla segreteria il saldo a quella data:

  • se l’allievo è in credito la quota in eccedenza verrà conteggiata a partire dal momento in cui si riprenderà con le normali lezioni
  • se l’allievo è in debito verrà comunicata la somma dovuta fino a quella data e poi, alla ripresa, si riprenderà normalmente
  • allievi che abbiamo saldato la seconda rata: se non sarà possibile effettuare il numero previsto di lezioni verrà rimborsata la quota corrispondente alle lezioni non effettuate

PER COLORO CHE STANNO SEGUENDO LE LEZIONI ONLINE

  • Per il mese di marzo (che da calendario prevedeva 5 settimane): verrà comunicato a ciascun allievo la quota da saldare (in base alle lezioni svolte)
  • Fine di aprile/inizio maggio: verrà fatta una valutazione che permetta una programmazione congrua all’evolversi della situazione
MODALITA’ PAGAMENTI

Nel campo sottostante, riservato ai commenti, si possono porre domande che eventualmente interessano tutti; ricordiamo che è necessario inserire un indirizzo email (che non viene pubblicato)

4 pensieri su “EMERGENZA COVID-19

      1. Ciao a tutti. Azzardo una proposta semplificativa: paghiamo normalmente la quota anche per il periodo di emergenza (questo per intanto aiuta la scuola a sopravvivere, che è sicuramente un interesse primario di tutti noi…). A fine anno le lezioni non fruite (siano esse on-line o fisiche) saranno recuperate (calendario permettendo), oppure considerate come “anticipo” per l’anno prossimo. Ciao. Stefano 🙂

        1. Grazie Stefano per la tua proposta. 

          Nei giorni scorsi abbiamo riflettuto a lungo sulle diverse situazioni presenti nella scuola (c’è chi ha sospeso i corsi e chi invece partecipa alle lezioni online), e pensando soprattutto alla possibile evoluzione della situazione siamo giunti alla conclusione che non si può scegliere una strada uguale per tutti.
          Per questo la linea che è stata espressa nella pagina web del sito è quella che più ci è parsa adatta alle circostanze.

          La tua idea è attuabile per coloro che stanno frequentando online (ed infatti questa soluzione è prevista). 
D’altra parte la sospensione nazionale potrebbe arrivare a 2 mesi e oltre, non lo sappiamo ancora, per cui non riteniamo opportuno far anticipare i pagamenti per questo periodo.
          Grazie davvero per il pensiero!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

otto − 6 =